Industria 4.0 ed Internazionalizzazione – L’Interconnessione

Postato il Aggiornato il

Industria 4.0 ed internazionalizzazione, con accento su perizia ed iper ammortamento

C’e’ un tratto in comune tra Impresa 4.0 e l’internazionalizzazione, ovvero il concetto di interconnessione. Ma se nel primo caso l’Italia ha preso la strada giusta dell’innovazione industriale con il Piano Nazionale Industria 4.0, affidato ai professionisti ed alle loro perizie giurate per ottenere il beneficio dell’iper-ammortamento, nel secondo ha preso una strada anacronistica con i voucher per l’internazionalizzazione – affidata ad una serie di societa’ di consulenza inserite in un elenco del MISE.

Un’azienda che si muova bene sul web e che sia poi in grado di operare in simbiosi con internet – quest’ultimo e’ il concetto base di Industria 4.0 – e’ sulla strada del futuro; deve pero’ abbandonare il Web 2.0, ormai “grondante” marketing old style puro e difficilmente sfruttabile, per intraprendere quella del Web 4.0

Industria 4.0 - ora Impresa 4.0 - non e' un concetto etereo, tanto che le aziende della meccanica sono tra le piu' interessate
Industria 4.0 – ora Impresa 4.0 – non e’ un concetto etereo, tanto che le aziende della meccanica sono tra le piu’ interessate

 

INDUSTRIA 4.0, L’INTERCONNESSIONE E L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

Da dove mi e’ venuto l’input per scrivere questo articolo? Perche’ la perizia Industria 4.0 e’ importante anche per l’internazionalizzazione?

Perche’ Industria 4.0 e l’interconnessione?

Da un lato, ultimamente sto scrivendo di aspetti meno noti dell’internazionalizzazione – vedi ad esempio l’ultimo articolo, ovvero Internazionalizzazione del Turismo – Come Attirare i Turisti?.

Dall’altro ho cominciato a collaborare con un amico ingegnere per le perizie di Industria 4.0, ora denominata ufficialmente Impresa 4.0 dal MISE. In pratica, essendo lui uno specialista nel campo amministrativo e macchine ed io in quello industriale ed interconnessione, eseguiamo sopralluoghi e prepariamo analisi tecniche a due mani. Segue la perizia Industria 4.0.

Per finire, bazzico da tanto quello che viene chiamato Web 2.0, anche se definirei Web 4.0 la direzione che ho preso a seguito delle mie analisi e dei miei esperimenti/esperienze – ma di questo riparleremo in chiusura di articolo.

Consulenza Industria 4.0 e innovazione: senza interconnessione, non si va da nessuna parte
Consulenza Industria 4.0 e innovazione: senza interconnessione, non si va da nessuna parte

Senza interconnessione non c’e’ Industria 4.0

Fatto sta, che sebbene il concetto cruciale di interconnessione sia la base di Industria 4.0 – e delle perizie ed analisi tecniche richieste dal piano nazionale italiano – si tratta di un concetto in comune con l’internazionalizzazione fatta con tutti i crismi.

Se l’articolo sopra citato tratta di un case study pratico dell’applicazione del concetto di interconnessione all’internazionalizzazione, e’ indubbio che lo scopo finale della interconnessione di Impresa 4.0 sia simile a quello dell’internazionalizzazione. In pratica, vanno nella stessa direzione e si completano a vicenda – sempre che chi mette in pratica l’internazionalizzazione (tipicamente, una societa’ di consulenza) abbia veramente compreso cosa significa/comporta internazionalizzare nel mondo di oggi.

Visto che parliamo di interconnessione, partiamo da internet.

Video, la fabbrica interconnessa – Industria 4.0: il futuro dell’Italia

 

INTERNET E’ LA CHIAVE … SI’, MA DE CHE?

Stare su internet e sui socials come fine a se’ stesso, e’ il pane di tante societa’ di consulenza – non solo di internazionalizzazione. Peccato che stare non significhi operare e tantomeno fare clienti e business; dipende da come ci si sta.

Innovazione ed internet

Avere una chiave non serve a niente se non e’ quella giusta. Parlare di innovazione serve anche meno se innovazione lo e’ solo di nome – occorre fare la vera innovazione, quella che prevede i nuovi tempi e vi fa fare business. Stare su internet col sito spaziale super-ottimizzato per Google e sui socials classici e’ gia’ il passato.

Google, i socials e la consulenza di internazionalizzazione o di Industria 4.0
Google ed i socials sono attualmente un’opportunita’ od una pietra al collo per i consulenti e le aziende che fanno internazionalizzazione od Industria 4.0?

Mi spiego meglio:

  • Pagare svariate migliaia di euro per un sito web non ha molto senso, a meno che non si operi in un settore di nicchia – magari di nicchia nell’area di interesse, ma sempre di nicchia. In presenza di un minino di vera concorrenza, scordatevi il primo posto nelle ricerche su Google ed anche la prima pagina; ammesso che sia ancora possibile raggiungere certi risultati col semplice SEO – anche se potenziato dai socials – e che abbia ancora senso concentrarsi solo su Google.
  • Con AdWords rischiate di fare la stessa fine di sopra; senza contare la nuova interfaccia che limita enormemente le possibilita’
  • Youtube, che poi significa Alphabet e Google, sta diventando sempre piu’ unfriendly verso i piccoli canali. Per capirci, piccoli canali significa la stragrande maggioranza delle aziende, non solo le PMI e le societa’ di consulenza
  • Facebook cambia il funzionamento dell’algoritmo un giorno si’ e quello dopo pure, per non parlare dell’ovvio tentativo di spingere le aziende a pagare la pubblicita’
  • Twitter e’ in decadenza e sta un po’ seguendo le orme di Facebook
Facebook e gli altri social networks sono ormai l'ombra di quello che erano: gli algoritmi proprietari - che nessuno veramente conosce - e le policies li hanno resi imprevedibili ed un campo minato non solo per le imprese, ma anche per i consulenti
Facebook e gli altri social networks sono ormai l’ombra di quello che erano: gli algoritmi proprietari – che nessuno veramente conosce – e le policies li hanno resi imprevedibili ed un campo minato non solo per le imprese, ma anche per i consulenti
  • Google Plus e’ l’ombra del grande strumento che era
  • Mi sembra che la stragrande maggioranza delle societa’ di consulenza proponga piu’ o meno appena visto: sito internet spaziale con posizionamento; eventualmente (e’ difficile da usare se non si conosce bene, anche quando si parla di nicchie) AdWords; Facebook; Google Plus (per il SEO); video – vi sono societa’ specializzate in video che pero’ vanno di solito sui 5.000 – 10.000 euro a video per cominciare – e quindi YouTube; eventualmente Twitter, che onestamente non vale piu’ ‘na cippa se non per il SEO.

Perche’ internet ed i socials?

Per farla breve, avete la chiave di una fuoriserie o di una 500? Sempre quattro ruote hanno tutte e due – se vi sembra che esageri, a cosa pensate che equivalga stare su internet e su qualche social?

Internet, se visto come nel “bovino” elenco di sopra, e’ la chiave per sprecare soldi e tempo; poi se volete chiamarla innovazione, fate pure.

Internazionalizzazione, PMI, internet e Google: si rischia lo stesso con Impresa 4.0?
Internazionalizzazione, PMI, internet e Google: si rischia lo stesso con Impresa 4.0?

 

LA CHIAVE NON E’ INTERNET – LA CHIAVE USA INTERNET

Siamo chiari: al possibile cliente estero, che siate su internet ed abbiate una pagina facebook con tanti likes ed aggiornata tre volte al giorno, non gliene importa ‘na cippa. Al cliente importa cosa e come offrite – il prodotto – e la facilita’ di operare con voi.

Il marketing ai tempi del web

Ovviamente il marketing e’ importante – come farebbe il cliente a sapere che esistete, altrimenti? E no, non e’ il link di cassetta condiviso dal cugino della segretaria che vi fara’ arrivare clienti.

Un’azienda che si muova bene sul web e che sia poi in grado di operare in simbiosi con internet – quest’ultimo e’ il concetto base di Industria 4.0, ovvero l’interconnessione – non solo rende estremamente piu’ efficace il suo marketing, invoglia il cliente a lavorare con essa.

Il piano nazionale Industria 4.0 e' molto valido e precorre il futuro, ma la sua richiesta di una perizia giurata porta alla necessita' di una consulenza per essere messo in pratica nelle aziende
Il piano nazionale Industria 4.0 e’ molto valido e precorre il futuro, ma la sua richiesta di una perizia giurata porta alla necessita’ di una consulenza per essere messo in pratica nelle aziende

Il case study di Amazon

Pensate per un attimo a quanti soldi ha fatto Jeff Bezos, ovvero il boss di Amazon: se non vi fosse l’interconnessione (tra i fornitori/prodotti, Amazon stessa ed i clienti) alla base del progetto, pensate che avrebbe avuto successo?

La facilita’, per il cliente, di acquistare in sicurezza ha consentito ad Amazon di fare internazionalizzazione ed esportare prodotti – fra l’altro nemmeno suoi – ovunque. Tale facilita’ e la comodita’ hanno invogliato i clienti ad acquistare da Amazon.

Web 4.0 e interconnessione

Siete ora convinti che la chiave non e’ internet – che altro non e’ che un mezzo – ma l’interconnessione?

Se non lo siete, immaginate che al posto di internet vi siano stormi di uccelletti che, invece di twittare tutto il tempo, percorrono il globo alla velocita’ della luce e portano i vostri messaggi ed addirittura i vostri prodotti a qualunque indirizzo – e pure senza tante policies ed algoritmi. Pensate che a qualcuno importerebbe delle “stravaganti” [figura retorica] idee di un giovanotto che vuole fare un album fotografico su uno “strano” media chiamato internet?

Cio’ che conta e’ l’interconnessione; che sia realizzata tramite internet non rende quest’ultimo la chiave. La chiave e’ l’interconnessione – con il supporto del web 4.0.

L'interconnessione - non internet od il Web 2.0 - e' la chiave principale che va dimostrata nella perizia per ottenere l'iper-ammortamento
L’interconnessione – non internet od il Web 2.0 – e’ la chiave principale che va dimostrata nella perizia per ottenere l’iper-ammortamento

 

L’INDUSTRIA DECOLLA – L’INTERNAZIONALIZZAZIONE FINISCE DECOLLATA

L’esempio italiano e’ perfetto, perche’ vi si trovano due soluzioni totalmente differenti a due problemi analoghi:

  1. La strada “buona” intrapresa col piano nazionale Industria 4.0
  2. La strada “per camperse” dei voucher per l’internazionalizzazione delle PMI – e dei relativi temporary export manager Italian style.
Il Piano Nazionale Industria 4.0 prevede una perizia ed un'analisi tecnica fatte da professionisti riconosciuti tali dalla legge - altrimenti niente iper ammortamento
Il Piano Nazionale Industria 4.0 prevede una perizia ed un’analisi tecnica fatte da professionisti riconosciuti tali dalla legge – altrimenti niente iper ammortamento

Nel caso 1, abbiamo:

  • Tutte le aziende possono partecipare; se i loro impianti soddisfano i requisiti tecnici usufruiranno dell’iper-ammortamento – anche i benefici sono quindi ben definiti e misurabili
  • Serve la perizia giurata di un professionista ed una analisi tecnica eseguita in base a criteri ben precisi. La professionalita’ e’ quindi definita in base a chi puo’ legalmente firmare la perizia – un criterio non estemporaneo e basato su una professionalita’ “legale” ed incontestabile
  • Il professionista viene scelto, in totale liberta’, dall’azienda: la fiducia personale e’ la base di tutto
  • Il beneficio, chiaramente definito fin dall’inizio, va direttamente all’azienda – che da’ al professionista (di solito un ingegnere) il compenso pattuito
  • Tutto e’ chiaro, tutti possono partecipare, nessun tecnico qualificato e’ escluso.
Il TEM - Temporary Export Manager della burocrazia italiana - e' adeguato alle esigenze dell'internazionalizzazione?
Il TEM – il Temporary Export Manager della burocrazia italiana – e’ adeguato alle esigenze dell’internazionalizzazione?

Nel caso 2, abbiamo:

  • Non vi e’ alcuna garanzia di benefits per le PMI, solo la certezza di una quota parte – e forse anche dell’IVA da pagare?
  • Non sono previste ne’ perizie ne’ analisi tecniche, eppure lo stato sborsa soldi
  • Solo alcune societa’ di consulenza per l’internazionalizzazione possono offrire il servizio. Tali societa’ sono incluse in un elenco stilato dal MISE – il ministero dello sviluppo economico italiano – in base ad una serie di criteri definiti ad hoc
  • Le PMI fanno la domanda – in cui devono specificare quale societa’ di consulenza li seguira’ – ma non sanno se la domanda sara’ accettata perche’ lo stanziamento statale e’ limitato.
  • Le societa’ di consulenza devono fare domanda di inclusione nella lista – ma i criteri non sono semplicemente che si tratti di una societa’ che operi nel settore export/internazionalizzazione
A differenza di Impresa 4.0, la strada dei voucher per l'internazionalizzazione e' il trionfo della burocrazia e dello statalismo
A differenza di Impresa 4.0, la strada dei voucher per l’internazionalizzazione e’ il trionfo della burocrazia e dello statalismo
  • Il valore dei voucher, piu’ una quota versata direttamente dalla PMI, va alla societa’ di consulenza – l’unica entita’ che ha la certezza di un guadagno sicuro e ben definito fin dall’inizio e’ la societa’ di consulenza per l’internazionalizzazione
  • La societa’ di consulenza deve essere iscritta nel registro delle imprese, il che significa che solo societa’ italiane possono essere incluse nell’elenco – cosa ben strana visto che si parla di internazionalizzazione
  • Che l’operazione voucher possa eventualmente essere in contrasto con la libera concorrenza – chiunque operi nel settore e non sia inserito nell’elenco del Mise – e secondo me addirittura potrebbe costituire “aiuto di stato” (per le societa’ di consulenza) in un mondo dove un’azienda italiana puo’ partecipare a bandi pubblici in Romania e perfino in Canada, sembra non avere turbato il sonno di nessuno
  • Prima bisogna scegliere la societa’ di consulenza – necessariamente non di libera scelta dell’impresa – poi fare la domanda.
L'innovazione principale in industria 4.0 consiste nell'obbligo di una consulenza qualificata
L’innovazione principale in industria 4.0 consiste nell’obbligo di una consulenza qualificata

Che strada consiglieranno le societa’ di consulenza per l’internazionalizzazione?

Il caso 1 portera’ indubbiamente a vera innovazione per tutte le aziende volenterose; il caso 2 portera’ non si sa bene a cosa e solo per alcune PMI, nonche’ ad un guadagno sicuro per le societa’ di consulenza che possono operare con i voucher per l’internazionalizzazione.

Il primo approccio punta all’imprenditorialita’, il secondo all’assistenzialismo – peraltro per cifre tutto sommato modeste e con parecchi vincoli.

Adesso capite il perche’ del titolo scherzoso di questo capitolo?

L'innovazione introdotta dal pacchetto Industria 4.0 comprende l'agevolazione dell'iper ammortamento, perche' nessuno corre rischi senza un premio
L’innovazione introdotta dal pacchetto Industria 4.0 comprende l’agevolazione dell’iper ammortamento, perche’ nessuno corre rischi senza un premio

 

VOUCHER VS. INTERCONNESSIONE

La differenza radicale di approccio appena vista ha interessanti – e “letali” – conseguenze.

Nel caso voucher:

  • Viste le cifre modeste ed il contributo versato dalle PMI, la “caccia” al contatto – e possibilmente al cliente – ovvero la parte di puro marketing, diventa la priorita’ assoluta. Ovviamente, cio’ va a detrimento della parte “industriale” e di interconnessione dell’internazionalizzazione
  • Marketing significa ovviamente web marketing, per cui su questo si concentrano probabilmente le societa’ voucher style; perlomeno, questo e’ cio’ che fanno (spesso nel modo visto all’inizio dell’articolo) miriadi di societa’ e consulenti – parlo in generale, non di quelli di export e/o internazionalizzazione
  • In queste condizioni, del concetto di interconnessione non gliene importa niente a nessuno.

Si puo’ quindi dire – e cio’ che si vede su internet, ed in particolare sui socials, sembrerebbe confermarlo – che in Italia e’ stata totalmente persa di vista l’utilita’ e la necessita’ dell’interconnessione per l’internazionalizzazione.

Il caso della perizia Industria 4.0 e del piano italiano

D’altra parte, con il piano nazionale Impresa 4.0 l’Italia ha azzeccato in pieno la strada giusta – l’interconnessione – per l’innovazione industriale.

Il Web 4.0 e' fondamentale per lo sfruttamento pieno dell'interconnessione da parte dell'azienda
Il Web 4.0 e’ fondamentale per lo sfruttamento pieno dell’interconnessione da parte dell’azienda

 

DIMENTICATE I VOUCHER, PRENDETE ESEMPIO DA INDUSTRIA 4.0

Ricordo quanto scritto all’inizio di questo articolo: l’internazionalizzazione ed Industria 4.0 vanno nella stessa direzione e si completano a vicenda – o meglio cosi’ va solo se la societa’ di consulenza internazionale ha veramente compreso cosa significa internazionalizzare.

Visto pero’ che l’internazionalizzazione made in Italy ha entusiasticamente – basta vedere quante societa’ di consulenza fanno marketing sulla base che loro possono operare con i voucher del Mise, come se questa espressione di alta burocrazia applicata garantisse la qualita’ del servizio – abbracciato la strada dei voucher, c’e’ poco di buono da sperare.

E allora come bisognerebbe fare? – chiederete.

L'interconnessione di Impresa 4.0 va verificata ed attestata con una perizia
L’interconnessione nell’ambito Impresa 4.0 va verificata ed attestata con una perizia

Ecco qua alcuni spunti su cui meditare:

  • Il futuro sta nell’interconnessione, come il case study Amazon ha ampiamente dimostrato
  • Un’azienda – anche una PMI – che voglia fare vera innovazione dovrebbe fare una simbiosi dei concetti di Industria 4.0 e di internazionalizzazione di impresa. Fra l’altro cio’ porterebbe l’impresa a livelli che la maggior parte della concorrenza – quella italiana per prima – non si sogna nemmeno
  • Seguire la strada voucher style significa ancorarsi ad un vecchio e superato modo di fare, una cosa che – sinceramente – mi sa piu’ da sistema “sovietico” che da libera impresa
  • La strada voucher style non solo non e’ PMI friendly, e’ pure totalmente ed irrimediabilmente anacronistica. Ma di questo abbiamo gia’ ampiamente parlato
Le prime perizie seguite come consulente mostrano un particolare interesse delle aziende della meccanica per il pacchetto Industria 4.0
Le prime perizie seguite come consulente mostrano un particolare interesse delle aziende della meccanica per il pacchetto Industria 4.0

Ulteriori punti su cui meditare:

  • Non penso che il termine Industria 4.0 sia solo trendy: con il concetto di interconnessione si va ben oltre il Web 2.0 – ovvero il beniamino di legioni di societa’ di consulenza, siano esse di internazionalizzazione o meno. Se dobbiamo definire internet in rapporto ad Industria 4.0 ed all’interconnessione, userei il termine Web 4.0 – non solo per omogeneita’ con Industria 4.0, ma anche perche’ 4 e’ il doppio di 2
  • Chi vuole fare seriamente internazionalizzazione – e non vedo come tante aziende possano sopravvivere senza fare export in modo massiccio – deve pensare anche alla parte “industriale”, alla produzione ed alla vendita facilitate dall’interconnessione
  • Al di la’ di quanto visto, ci sarebbe tanto da dire sulla “brutta” fine che sta facendo – non per causa sua – il Web 2.0, di quanto non sia piu’ il nirvana delle aziende. Ma per questo rimando ad uno dei miei articoli sullo stato delle cose per quanto riguarda internet ed i socials – ad esempio I Padroni del Vapore – Socials e Media
  • Web 4.0: se leggete i miei ultimi articoli che trattano di internet e dei socials, comincerete gia’ a farvi un’idea di cosa intendo – per gli aspetti puramente tecnici di internet. In futuro penso di scrivere un articolo proprio sul web 4.0 – tenendo conto sia degli aspetti di internazionalizzazione e marketing, sia di quelli piu’ “industriali”.
Spesso le aziende che fanno internazionalizzazione dovrebbero imparare, cominciando dall'innovazione industriale, come usare internet ed i socials. Il Web 2.0 e' superato, e' ora di passare al Web 4.0
Spesso le aziende che fanno internazionalizzazione dovrebbero imparare, cominciando dall’innovazione industriale, come usare internet ed i socials. Il Web 2.0 e’ superato, e’ ora di passare al Web 4.0

 

CONCLUSIONI

Spero che questo articolo sia uno spunto per voi, per meditare sui concetti espressi e per fare vera innovazione – quella che vi mettera’ in posizione di vantaggio rispetto alla concorrenza ancorata ai “relitti” del passato.

Se vi interessa saperne di piu’, non solo sull’internazionalizzazione e l’interconnessione, ma anche sulla perizia Industria 4.0, contattatemi quando volete: contatti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.