Voucher per l’internazionalizzazione

Industria 4.0 ed Internazionalizzazione – L’Interconnessione

Postato il Aggiornato il

Industria 4.0 ed internazionalizzazione, con accento su perizia ed iper ammortamento

C’e’ un tratto in comune tra Impresa 4.0 e l’internazionalizzazione, ovvero il concetto di interconnessione. Ma se nel primo caso l’Italia ha preso la strada giusta dell’innovazione industriale con il Piano Nazionale Industria 4.0, affidato ai professionisti ed alle loro perizie giurate per ottenere il beneficio dell’iper-ammortamento, nel secondo ha preso una strada anacronistica con i voucher per l’internazionalizzazione – affidata ad una serie di societa’ di consulenza inserite in un elenco del MISE.

Un’azienda che si muova bene sul web e che sia poi in grado di operare in simbiosi con internet – quest’ultimo e’ il concetto base di Industria 4.0 – e’ sulla strada del futuro; deve pero’ abbandonare il Web 2.0, ormai “grondante” marketing old style puro e difficilmente sfruttabile, per intraprendere quella del Web 4.0

Continua a leggere

Perche’ Tante PMI non Sanno Cos’e’ l’Internazionalizzazione e la Vedono Negativamente?

Postato il Aggiornato il

Internazionalizzazione di PMI e mercati esteri

 

Molte PMI hanno un’idea distorta e spesso negativa di cos’e’ l’internazionalizzazione: a causa di un sistema altamente statalista e burocratico e di una storica scarsa attenzione italiana all’estero, nonche’ ai voucher – termine con connotati negativi in Italia – per l’internazionalizzazione proposti da varie societa’ di consulenza, nonche’ della pressoche’ totale mancanza di una mentalita’ aziendale dei mercati esteri, l’internazionalizzazione viene spesso confusa con la delocalizzazione ed addirittura con la globalizzazione. Invece di fare impresa, spesso le PMI adottano una mentalita’ adatta al mercato interno e si “accodano” a soluzioni di export frutto del sistema italiano.

Continua a leggere

Export – Come Operare all’Estero nella Realta’?

Postato il Aggiornato il

Societa' di consulenza per l'internazionalizzazione e come operare all'estero

Com’e’ veramente operare all’estero? Come gestire non solo l’export aziendale, ma anche gli inghippi ed i problemi locali in ambito internazionale? La realta’ e’ che non ci sono studio di commercialista, avvocato o societa’ di consulenza per l’internazionalizzazione che tengano: molto dipende da voi e dalla volonta’ di affrontare con mentalita’ nuova mondi nuovi. Siete pronti a rimettervi in discussione, a volare da soli, a vedere con occhi nuovi mondi nuovi?

Continua a leggere

La Disperazione delle Aziende e le Consulenze Internazionali Trendy

Postato il Aggiornato il

Le societa' di consulenza per l'internazionalizzazione, l'export trendy e la disperazione delle aziende

Le consulenze internazionali di export sono un rompicapo per le aziende, PMI per prime: essendo l’internazionalizzazione diventata trendy, ci si sono buttati tutti a pesce, dal consulente che prima faceva tutt’altro alla grande societa’ di consulenza. I consulenti con reale esperienza di vita e lavoro all’estero dovrebbero avere il coraggio di dire come stanno le cose, ma se da un lato il loro messaggio fa fatica a ricevere diffusione su internet e sui socials, dall’altro dovrebbero avere il coraggio di spiegare alle aziende che molti consulenti sono esperti principalmente nell’apparire e/o sono arrivati “ieri”.

Continua a leggere

Il Temporary Export Manager e l’Arte dell’Equilibrio

Immagine Postato il Aggiornato il

Il temporary export manager e l'arte dell'equilibrio
Il temporary export manager e l’arte dell’equilibrio

 

In occasione del post numero cento di Export OK, mi sono reso conto che alcuni concetti possono essere espressi in modo compiuto solo attraverso le immagini.

Ho quindi pensato di alternare articoli ed immagini – tendenzialmente senza ridurre il numero degli articoli.

Il primo post e’ dedicato ad un concetto che non ho mai visto affrontare: la necessita’ – per il temporary export manager – di praticare l’arte dell’equilibrio.

Si sente sempre parlare di corsi, di voucher per l’internazionalizzazione, dei vantaggi di ingaggiare i temporary export managers di una specifica societa’ di consulenza per l’internazionalizzazione, di tutto e di piu’. Ben poco si sente invece parlare – o perlomeno io non ho trovato articoli od immagini in merito – delle competenze, sia “tecniche” che soft skills.

Non so se sono l’unico, ma vedo il temporary export manager innanzitutto come un professionista che deve trovare il giusto equilibrio, sia in se’ stesso che nella sua arte. Penso che solo la parola arte possa esprimere il concetto.

Per trasmettere il messaggio di un’arte c’e’ un solo modo compiuto: l’immagine.

Quali sono i vostri pensieri? Che riflessioni vi induce l’immagine di oggi?