Uncategorized

Perche’ Tante PMI non Sanno Cos’e’ l’Internazionalizzazione e la Vedono Negativamente?

Postato il Aggiornato il

Internazionalizzazione di PMI e mercati esteri

 

Molte PMI hanno un’idea distorta e spesso negativa di cos’e’ l’internazionalizzazione: a causa di un sistema altamente statalista e burocratico e di una storica scarsa attenzione italiana all’estero, nonche’ ai voucher – termine con connotati negativi in Italia – per l’internazionalizzazione proposti da varie societa’ di consulenza, nonche’ della pressoche’ totale mancanza di una mentalita’ aziendale dei mercati esteri, l’internazionalizzazione viene spesso confusa con la delocalizzazione ed addirittura con la globalizzazione. Invece di fare impresa, spesso le PMI adottano una mentalita’ adatta al mercato interno e si “accodano” a soluzioni di export frutto del sistema italiano.

Continua a leggere

Le Imprese Dovrebbero Prepararsi ad Affrontare il Collasso della UE?

Postato il Aggiornato il

Il collasso della UE e le imprese

 

L’intellighenzia UE si rende conto dell’instabilita’ dell’Unione Europea, ma e’ lontana dai cittadini; se le cose continuano cosi’, ci sara’ un collasso – come si dovrebbero regolare le imprese?

 

Brexit – l’inizio del collasso dell’Unione Europea?

I festeggiamenti per i 60 anni dei Trattati di Roma hanno rivelato che la stessa intellighenzia UE e’ conscia della situazione altamente instabile dell’Unione Europea.

Come sapete, ho scritto molti articoli profetici sull’unione. Ne cito solo uno, scritto nel 2015 – ovvero in tempi non sospetti – ma che ho appena aggiornato, o meglio ho dovuto aggiornare ben poco: La Caduta degli Dei – Parte 3: l’Inizio della Fine per la UE?

Al di la’ dell’evidente debolezza della UE, tanto che la dichiarazione comune dei capi di stato e’ stata una pura necessita’ di firmare un qualcosa di comune – che comprende tante frasi di circostanza – altri elementi hanno rivelato molto.

Ebbene, ho fatto alcuni esperimenti sui social networks. Ho scelto Twitter perche’ e’ il social piu’ “rapido”, quello che da’ il polso immediato e consente analisi in poche ore. Il risultato e’ stato incredibile.

Altri elementi – che traspaiono anche dai media – hanno rivelato quanto isolata sia l’intellighenzia europea, nonche’ che pur di fare parlare della UE si sia arrivati a gridare Al lupo!

Tutto cio’ mi sa da disperazione – le aziende farebbero meglio a cominciare a prendere in considerazione un futuro che comprende il collasso dell’Unione Europea. Continua a leggere

La Rivolta dei Consulenti di Export

Postato il Aggiornato il

Consulente export per societa' di internazionalizzazioneQuando ho scritto alcuni articoli sulle consulenze di internazionalizzazione, mi sono chiesto come avrebbero potuto essere accolti: avrebbero i consulenti seri e le imprese compreso il mio intento, ovvero fare capire che vi sono societa’ di consulenza per l’internazionalizzazione serie – che nulla hanno a che fare con un certo genere di cosiddetti consulenti?

A giudicare dai risultati, ad esempio dalle decine di likes e commenti su LinkedIn all’articolo 3 Sindromi – Le Consulenze di Internazionalizzazione, direi proprio di si’.

Oggigiorno e’ praticamente impossibile avere a che fare con un’impresa che non sia stata visitata da cosiddetti consulenti di vario genere – in poche parole, e’ diventato estremamente difficile svolgere il lavoro di consulente per l’export e/o l’internazionalizzazione.

Perche’? Non si capisce bene perche’ – o forse si capisce fin troppo bene – ma dove sono passati certi cosiddetti consulenti nemmeno piu’ l’erba, cresce.

Non solo non ho mai creduto nel corporativismo – cosa ben diversa dalla collaborazione – ma penso che vi siano troppe persone che si definiscono consulenti perche’ e’ di moda.

Ma veniamo ad alcuni eventi recenti. Continua a leggere

Internazionalizzazione – Si Deve Fare con un Progetto, ma Come?

Postato il Aggiornato il

Progetto di internazionalizzazione delle imprese

Domanda: al di la’ che si tratti di internazionalizzazione, di semplice export o di quello che volete, qual’e’ l’obiettivo – e lo scopo per cui sono nate – delle imprese?

Risposta: vendere quanto viene prodotto o lavorato, incassare e guadagnare.

Ovviamente, l’azienda dovrebbe guadagnare abbastanza da garantire (perlomeno) l’esistenza dell’azienda stessa ed una vita dignitosa sia ai proprietari che a chi ci lavora.

In breve: il business case aziendale – questo sconosciuto – deve essere sempre valido.

Parlero’ piu’ in dettaglio del business case nel capitolo Perche’ un progetto? Quello che mi interessa sottolineare ora e’ che l’impresa che vuole fare internazionalizzazione dovrebbe procedere in base ad un progetto – od entrare a fare parte di tale progetto se quest’ultimo e’ frutto di un’iniziativa esterna.

Internazionalizzazione, progetto ed export managerA questo punto c’e’ un’altra domanda – che nessuno di solito di pone – ovvero che progetto?

Da quando il project management – al secolo gestione progetti – e’ diventato di moda, tutti dicono di fare progetti e tutti sono diventati project managers. Per capirci, e’ come per l’internazionalizzazione: appena e’ diventata di moda, tutti sono diventati export managers.

La verita’?

Gran parte di coloro che parlano di progetti – dispiace dirlo, ma tante societa’ di consulenza hanno molta colpa di cio’ – non sa cosa sia un progetto; figuratevi se sa cos’e’ un progetto di internazionalizzazione!

E naturalmente non solo ci sono progetti e progetti, ma, essendo il progetto un oggetto complesso, vi sono anche modi totalmente opposti di concepirlo.

La domanda che pero’ ora l’imprenditore si sta ponendo e’: ma allora qual’e’ il tipo di progetto giusto per l’internazionalizzazione della mia impresa? Continua a leggere

Iran – Eldorado dell’ Internazionalizzazione o Klondike?

Postato il Aggiornato il

Societa' di consulenza per l'internazionalizzazione in IranLa nuova parola d’ordine delle aziende, soprattutto di consulenza: Tutti ad internazionalizzare in Iran!

Sennonche’, ed al di la’ delle considerazioni gia’ fatte in Rischi di Internazionalizzazione in Iran?resta da vedere se si tratta di un nuovo Eldorado o non piuttosto di una nuova corsa all’oro del Klondikeuna gara spietata a chi arriva prima, con alcuni soggetti gia’ ben posizionati ed altri che partono alla ventura.

Perche’?

Perche’ se le imprese occidentali sono state vincolate per anni dalle sanzioni, non e’ successo altrettanto per parecchie aziende asiatiche, aziende che hanno gia’ un piede in Iran; anche se fino a ieri si trattava di semplice export, e’ ben ovvio che partono grandemente avvantaggiate nella corsa all’internazionalizzazione.

Ma vediamo un po’ di analizzare meglio la situazione in Iran dal punto di vista del business. Continua a leggere

Come Fare Internazionalizzazione di Impresa in Romania?

Postato il Aggiornato il

Internazionalizzazione di impresa in RomaniaVisto che stavo organizzando un convegno ufficiale della Federazione Ordini Ingegneri Veneto sull’internazionalizzazione, ho avuto la possibilita’ di assistere ad un interessante evento sull’internazionalizzazione ad Expo Aquae.

Argomento: la Romania.

Come nel caso del convegno su Russia e CSI e del convegno sul Marocco, si trattava di un evento sponsorizzato che pero’ era ben fatto, con il patrocinio del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) e la collaborazione, tra gli altri, di Unioncamere Veneto e di Aquae Venezia.

Specifico che non ho, ne ho mai avuto, rapporti con la banca organizzatrice.

In breve: in Romania ci sono molte opportunita’, soprattutto nei settori agricolo, agricolo – meccanico, agroalimentare, ambientale, infrastrutture e trasporti, edilizia.

Preciso che non riporto qui tutti gli interventi, mi limito a riportare e commentare alcune parti che mi sembrano degne di nota.

Elaborazioni e commenti sono miei e non possono essere ascritti ai relatori; ho talvolta cambiato l’ordine dei punti esposti, in modo da dividerli in base a criteri piu’ adatti ad un testo. Continua a leggere