UE

Le Imprese Dovrebbero Prepararsi ad Affrontare il Collasso della UE?

Postato il Aggiornato il

Il collasso della UE e le imprese

 

L’intellighenzia UE si rende conto dell’instabilita’ dell’Unione Europea, ma e’ lontana dai cittadini; se le cose continuano cosi’, ci sara’ un collasso – come si dovrebbero regolare le imprese?

 

Brexit – l’inizio del collasso dell’Unione Europea?

I festeggiamenti per i 60 anni dei Trattati di Roma hanno rivelato che la stessa intellighenzia UE e’ conscia della situazione altamente instabile dell’Unione Europea.

Come sapete, ho scritto molti articoli profetici sull’unione. Ne cito solo uno, scritto nel 2015 – ovvero in tempi non sospetti – ma che ho appena aggiornato, o meglio ho dovuto aggiornare ben poco: La Caduta degli Dei – Parte 3: l’Inizio della Fine per la UE?

Al di la’ dell’evidente debolezza della UE, tanto che la dichiarazione comune dei capi di stato e’ stata una pura necessita’ di firmare un qualcosa di comune – che comprende tante frasi di circostanza – altri elementi hanno rivelato molto.

Ebbene, ho fatto alcuni esperimenti sui social networks. Ho scelto Twitter perche’ e’ il social piu’ “rapido”, quello che da’ il polso immediato e consente analisi in poche ore. Il risultato e’ stato incredibile.

Altri elementi – che traspaiono anche dai media – hanno rivelato quanto isolata sia l’intellighenzia europea, nonche’ che pur di fare parlare della UE si sia arrivati a gridare Al lupo!

Tutto cio’ mi sa da disperazione – le aziende farebbero meglio a cominciare a prendere in considerazione un futuro che comprende il collasso dell’Unione Europea. Continua a leggere

La UE sta Distruggendo l’Export delle Imprese?

Postato il Aggiornato il

UE ed export delle impreseLe notizie dicono tutto: la UE ha deciso di estendere nuovamente le sanzioni contro la Russia, per cui saranno chiaramente estese anche le contro-sanzioni russe.

I danni provocati all’export delle imprese, in particolare alle PMI, sono gia’ stati enormi: varie aziende sono andate in crisi, intere aree (ad esempio in Veneto) sono state “devastate”, anni di impegno e lavoro sono andati in fumo.

Ma la cosa non finisce qui!

La Russia sta cercando di sostituire i prodotti delle imprese della UE con prodotti propri o di altri paesi; in poche parole, le aziende dell’Unione Europea stanno perdendo per sempre un mercato enorme.

Imprese che fanno export ed internazionalizzazione
Tempi sempre piu’ difficili per le imprese della UE che fanno export ed internazionalizzazione

Di piu’, questa situazione – per i motivi che vedremo piu’ avanti – porta a conseguenze sull’export che vanno ben al di la’ della Russia.

Senza contare che la nuova rotta (ben poco economica ma molto politica, vedi La Strategia Politico-Economica Russa della UE) della UE potrebbe portare molti altri paesi alla cautela, e quindi a maggiori difficolta’ per le imprese che stanno cercando di internazionalizzare.

Ma cominciamo dagli aspetti geopolitici. Continua a leggere

La Caduta degli Dei – Parte 1: UE, Turchia, Immigrazione e Missili Russi

Postato il Aggiornato il

La caduta degli dei: UE ed immigrazioneGli avvenimenti in Siria e le loro conseguenze, gli attacchi terroristici dell’Isis in Europa, i missili russi S-300, i rapporti con la Turchia e la gestione del fenomeno immigrazione – se considerati assieme alla politica economica ed estera della UE – rivelano forse che l’Unione Europea ha gia’ cominciato a sfaldarsi?

Non si tratta di una domanda da poco, soprattutto per chi fa export e/o internazionalizzazione.

Nel giugno 2015 avevo rilevato come l’Unione Europea stia chiaramente trascurando il suo punto di forza di sempre, ovvero l’economia – per privilegiare quello che e’ sempre stato il suo punto debole, ovvero la politica estera.

A seguito degli eventi e fenomeni citati, l’Europa non ha altra scelta se non percorrere la sua strada, indipendentemente da influenze esterne – oppure di assistere al suo stesso sfaldamento, economico per primo.

Export dell'Unione EuropeaIn poche parole: tornare ad essere l’orgoglioso continente di un tempo, economicamente prospero, od imboccare definitivamente la strada del declino e dell’oblio?

Questa seconda possibilita’ implichera’ indubbiamente un declino in accelerazione dell’export, a favore di nuovi attori.

Questa e’ la prima parte di un lungo articolo in tre parti. Continua a leggere